Si chiamano TIRAMISU’ E MIELE E ZENZERO i nuovi tartufi di cioccolato che la maison torinese di cioccolato propone per l’autunno/inverno 2017. Due ricette esclusive che potrebbero sembrare agli antipodi ma che in realtà denotano la grande attenzione che La Perla di Torino rivolge alla ricerca di prodotto, al pubblico sempre alla ricerca di novità sia in Italia che all’estero.

TIRAMISU’ lavora sugli asset della tradizione perché sappiamo bene perché sia che venga dal Friuli sia che venga dal Veneto il Tiramisù è certo che faccia ormai parte dei dolci italiani diventati un’icona nel mondo.

La maestria artigianale di La Perla di Torino si trova proprio nella capacità di scardinare un’icona e creare un tartufo di cioccolato nuovo ed unico tanto più che la ricetta esclusiva di TIRAMISU’ parte dai reali ingredienti dello storico dolce: mascarpone e caffè mentre la parte croccante è data da minuscoli pezzetti di wafer che, sapientemente amalgamati con il cioccolato bianco e le nocciole, danno vita ad un tartufo di cioccolato senza olii aggiunti e gluten free.

TIRAMISU’ è un’esperienza unica ed intensa sin dal primo incontro: l’incarto propone un trattamento moderno ed esclusivo in cui i diversi colori sovrapposti danno l’immediato senso degli strati per poi lasciare che il tartufo si dischiuda lentamente al palato offrendo un’esperienza multi sensoriale. Inizialmente si è accolti dalla sensazione vellutata della spolveratura esterna di cacao amaro e dalla morbidezza dell’impasto, la vista è in seguito catturata del colore chiaro dell’interno, il gusto esplode poi nella dolcezza del cioccolato bianco con nocciole e nell’aroma di caffè.

Appartiene invece alla contemporaneità MIELE e ZENZERO capace di suscitare emozioni contrastanti e di unire culture diverse. In questo nuovo tartufo di cioccolato al latte le nocciole IGP del Piemonte si incontrano con il miele, già impiegato nei dolci migliaia di anni prima di Cristo, e lo zenzero, originario dell’estremo oriente.

Anche l’incarto di MIELE e ZENZERO è stato studiato nei minimi dettagli, racconta tutti gli ingredienti e si presenta agli intenditori in tutto il suo calore e magnificenza dischiudendo la nuova ricetta dal gusto sofisticatamente equilibrato e rigorosamente gluten free.

Torino, settembre 2017