La monoutility che gestisce il servizio idrico integrato della Città Metropolitana di Milano partecipa a Seeds&Chips 2017, the Global Food Innovation Summit sostenendo Water Wells e Watly, due start up selezionate per il futuro dell’acqua

 

Gruppo CAP, la monoutility che gestisce il servizio idrico integrato della Città Metropolitana di Milano, sarà partner di Seeds&Chips, the Global Food Innovation Summit, l’evento internazionale annuale che si svolgerà dall’8 all’11 maggio per la sua III edizione a Fiera Milano Rho, in sinergia con TuttoFood. L’azienda pubblica supporterà la ricerca di due startup specializzate nella tecnologia applicata alle risorse idriche, attraverso la sponsorizzazione del premio “Seeds&Chips Visionary Award”, che verrà assegnato l’11 maggio.

È infatti partner del progetto “I grandi per i piccoli”, un modo per dimostrare e comunicare l’impegno dell’azienda nell’innovazione e nel sostegno alle giovani realtà imprenditoriali, offrendo a 2 importanti startup, Water Wells e Watly, la partecipazione alla manifestazione come opportunità per l’affermazione del loro business. L’azienda, che solo due mesi fa si è aggiudicata il premio assoluto Top Utility come migliore utility italiana, nell’ottica dell’open innovation supporterà e valuterà le due startup per attivare possibili partnership. Il progetto è un’applicazione concreta dell’impegno di Gruppo CAP nella Corporate Social Responsibility, in particolare per lo sviluppo delle esperienze legate all’economia circolare.

“L’acqua non è solo un bene comune, ma un driver di innovazione, in grado di plasmare e valorizzare il sistema urbanistico delle grandi città e orientare consumi e dinamiche ambientali, afferma Alessandro Russo, Presidente Gruppo CAP. Siamo di fronte a una vera e propria Waterevolution, sempre più connessa a sofisticate applicazioni e a processi di conversione secondo il concetto di economia circolare. Ecco perché è importante fare sistema e unirsi a un network come Seeds&Chips per sostenere i progetti più innovativi legati alle sfide dello sviluppo sostenibile nel settore idrico e alimentare”.

La sinergia con la manifestazione prevede inoltre la sponsorizzazione del premio “Seeds&Chips Visionary Award”, previsto in calendario il giorno 11 maggio, cui seguirà la cerimonia di celebrazione. Il riconoscimento andrà alla startup che avrà saputo offrire il progetto con il maggior potenziale innovativo e con il maggior impatto sui sistemi economici e sociali.

DUE START UP DA TENERE D’OCCHIO. Sono due le nuove aziende selezionate dal Gruppo CAP per l’innovazione applicata alla gestione delle risorse idriche: Water Wells. È una startup innovativa italiana che si propone di rivoluzionare il modo di concepire e realizzare i pozzi per acqua potabile. Fondata nel dicembre 2014, Water Wells ha prodotto e brevettato un sistema per la costruzione di pozzi utilizzati per l’estrazione di acqua potabile dai canali acquiferi, con l’obiettivo di ottenere grandi benefici in termini di riduzione del consumo di energia e semplificazione delle operazioni di installazioni e mantenimento. Il brevetto garantisce inoltre la salubrità e la qualità dell’acqua, riduce la proliferazione di batteri e assicura un aumento del livello di sicurezza del pozzo da eventuali manomissioni. Per maggiori informazioni .

Watly – È la startup che porta acqua potabile, energia e connessione internet dove non ci sono grazie a un sistema modulare autonomo alimentato a energia solare studiato per purificare l’acqua da qualsiasi fonte di contaminazione, generare energia elettrica e permettere la connettività internet, ovunque sia installato. Il modulo termodinamico, primo al mondo nel suo genere, utilizza l’energia solare e può purificare fino a 5000 litri d’acqua al giorno. Con la creazione del primo prototipo, nel 2013, la startup (in parte italiana) ha vinto il premio Horizon 2020 e un finanziamento di circa 2 milioni di euro. Oltre all’opportunità di prendere parte a Seeds&Chips, Gruppo CAP proporrà alle 2 startup di partecipare congiuntamente al Wired Next Fest di Milano, in calendario dal 26 al 28 maggio per il suo quinto appuntamento. Nell’ambito del Festival, l’azienda pubblica lombarda presenterà la propria politica di economia circolare, e intende dare visibilità anche alle 2 startup e valutare eventuali sinergie con le giovani aziende.

Il Gruppo CAP è una realtà industriale che gestisce il servizio idrico integrato sul territorio della Città Metropolitana di Milano e in diversi altri comuni delle province di Monza e Brianza, Pavia, Varese, Como secondo il modello in house providing, cioè garantendo il controllo pubblico degli enti soci nel rispetto dei principi di trasparenza, responsabilità e partecipazione. Attraverso un know how ultradecennale e le competenze del proprio personale coniuga la natura pubblica della risorsa idrica e della sua gestione con un’organizzazione manageriale del servizio idrico in grado di realizzare investimenti sul territorio e di accrescere la conoscenza attraverso strumenti informatici. Gestore unico della Città Metropolitana di Milano per dimensione e patrimonio il Gruppo CAP si pone tra le più importanti monoutility nel panorama nazionale. Nel 2017 si è aggiudicato il premio assoluto Top Utility come migliore Utility italiana.

Seeds&Chips – The Global Food Innovation Summit è l’evento di riferimento a livello mondiale nel campo della Food Innovation. Una vetrina d’eccezione interamente dedicata alla promozione di soluzioni e talenti, tecnologicamente all’avanguardia, provenienti da tutto il mondo. Il Summit agisce da piattaforma dove istituzioni, organismi internazionali, imprese e startup fanno confluire idee e progetti e discutono di temi quali l’uso più efficiente delle risorse, la riduzione degli sprechi e lo sviluppo sostenibile. La manifestazione è supportata tra gli altri, dal World Food Programme, da UNIDO ITPO, dal Governo Italiano, Regione Lombardia e Comune di Milano. L’evento si divide in una parte espositiva ed in un palinsesto di conferenze internazionali con oltre 200 speaker.

Milano, 08 Maggio 2017