Per celebrare la stagione dei fiori, una ricetta “petalosa”: panna cotta con Granny Smith e Golden Delicious

È arrivata la primavera, nell’aria torna l’energia e la voglia di fare e le piante si riempiono di fiori. Ad aprile sbocceranno anche i fiori nei meleti dell’Alto Adige, dove 300 giorni di sole all’anno e un clima unico, danno vita alle mele Marlene®, coltivate con competenza e passione da oltre 5.000 produttori locali.

La mela è un frutto perfetto per affrontare la bella stagione: ricca di acqua, vitamine e sali minerali è un alimento energetico e rinfrescante, lo spuntino salutare per accompagnare le gite all’aria aperta e le attività quotidiane. E Marlene® ha una mela per ogni gusto: dalla Gala, croccante e succosa, alla Golden Delicious, la gialla per eccellenza; dalla Granny Smith, verde e rinfrescante, alla dolcissima Fuji; dalla tradizionale Stayman alla agrodolce Braeburn, passando per la rossa Red Delicious, ricca di carotene e vitamina A. Un bouquet di gusto e colori per mettere in tavola ogni giorno la tua Marlene preferita.

E per celebrare la stagione più fiorita dell’anno, Marlene® propone una ricetta freschissima, da decorare con petali edibili. La panna cotta alle mele Marlene® è un dolce ideale per stupire gli ospiti al termine di una cena creativa, oppure per fare una sorpresa a una persona a cui si vuole bene.

Panna cotta alle mele con Marlene® con Granny Smith & Golden Delicious

Dessert per 4-6 persone

Ingredienti

3 Marlene® Granny Smith

2 Marlene® Golden Delicious

120 g di zucchero

cannella

1 limone

3 fogli di gelatina

250 ml di panna da montare

200 ml mascarpone

75 ml di latte

1 pezzo di caramello

4-6 fiori commestibili (p.e. violette)

 

Preparazione ed esecuzione

Sbucciare le mele: 3 Granny Smith e 2 Golden Delicious. Tagliarle in 4, togliere il torsolo e farle a pezzetti. Metterle in un tegame insieme a 40 gr. di zucchero e mezzo cucchiaino da tè di cannella. Lavare il limone e grattuggiarne finemente la buccia sopra le mele.

Spremere un po’ di limone sulle mele, aggiungere un po’ di acqua e far cuocere inizialmente per 3 minuti. Mettere da parte per la decorazione 2 cucchiai di mele condite e cuocere il resto fino a ridurle a una composta grossolana in cui restino dei pezzettini di mela insieme a un po’ di purea.

Distribuire metà della purea in quattro coppette o bicchierini da dessert e far raffreddare. Continuare a cuocere il resto fino ad avere una purea morbida e finire di omogeneizzarla con il frullatore a immersione. Bagnare i fogli di gelatina in abbondante acqua fredda per circa 3 minuti fino a che si ammorbidiscano completamente.

Aggiungere il resto dello zucchero nel tegamino alla purea di mele bollente, portare a ebollizione mescolando fino al completo scioglimento dello zucchero. Togliere dal fuoco.

Strizzare bene la gelatina ed aggiungerla mescolando alla purea di mele. Lasciar raffreddare, mescolando di tanto in tanto, fino a che il composto sia quasi freddo ma non solidificato.

Montare la panna fino a raggiungere la consistenza dello yogurt e senza farla diventare eccessivamente solida.

Mettere in una ciotola il mascarpone mescolandovi il latte poco alla volta, mescolare bene. Aggiungere delicatamente la panna montata.

Aggiungervi il composto di mele e gelatina non appena è abbastanza raffreddato ma non ancora solidificato e una volta mescolato bene, suddividere la panna cotta nelle ciotoline sopra alla composta di mele e far solidificare un paio d’ore in frigorifero.

Spezzettate il caramello.

Presentazione

Mezz’ora prima di servirla togliere la panna cotta dal frigorifero e portarla a temperatura ambiente. Distribuirvi sopra i pezzetti di mela messi da parte, cospargere con il caramello e pezzetti e guarnire con un fiorellino commestibile.

Marlene® è uno dei marchi-simbolo della frutta d‘eccellenza proveniente dall’Alto Adige-Südtirol, nonché il primo brand italiano per produzione di mele e varietà offerta. Le mele Marlene® sono coltivate dal Consorzio VOG, a cui aderiscono 5.000 produttori soci e 13 cooperative, oggi la più grande organizzazione europea per la commercializzazione delle mele.

Bolzano, 19 aprile 2018