La Pasqua in Sicilia è molto sentita e vissuta con tantissime emozioni

La ricorrenza fin dai tempi antichi e più di ogni altra ha suscitato in tutto il territorio dell’isola una numerosa partecipazione di persone e chiama ogni anno a raccolta turisti da ogni parte del mondo: nel corso della Settimana Santa è infatti un susseguirsi di rappresentazioni e processioni che hanno come intento quello della rievocazione e commemorazione della Passione, Morte e Resurrezione di Gesù Cristo.

Una tra le più importanti rappresentazioni si svolge la domenica di Pasqua a Scicli, città barocca vicino a Ragusa e insignita nel 2002 del titolo di Patrimonio dell’Umanità da parte dell’UNESCO, insieme ad altri sette comuni del Val di Noto.

Al termine della Settimana Santa, la statua del Cristo Risorto viene portata in processione per le vie del paese dai fedeli devoti ed è chiamata dagli sciclitani l’Uomu Vivu (Uomo Vivo) o ‘u Gioia, nome che descrive bene il forte sentimento che anima gli abitanti e le atmosfere della festa.

La bella statua lignea dell’Uomu Vivu, circondato da un clima entusiastico e a ritmo frenetico “U Gioia” viene portato per le vie di Scicli, con tutta la montagna di fiori su cui poggia, spingendolo in alto e in basso, avanti e indietro, e in ogni direzione, secondo il capriccio e l’estro dei giovani che lo portano per le strade, al suono dell’inno tradizionale. Nel tragitto la processione si ferma e riparte di frequente, torna indietro e poi si blocca per assistere agli spettacolari giri del simulacro.

Un’altra importante manifestazione si svolge a Noto il Venerdì Santo con la Processione della Santa Spina: la reliquia sacra, custodita in un’artistica teca d’oro, che la tradizione vuole essere stata portata nella città dai crociati nel 1300 direttamente da Gerusalemme, viene portata in processione per le vie del Centro Storico sotto un baldacchino sostenuto da quattro uomini.

Il Resort Donna Coraly, che apre la sua stagione al 24 marzo, attende i suoi ospiti nel periodo pasquale offrendo una completa organizzazione per far vivere le emozioni delle tradizioni a 360°:

• transfer per assistere alle manifestazioni;
• prenotazioni per ristoranti in zona;
• programma e timing delle diverse manifestazioni

• nel Resort: degustazione gratuita in diversi momenti della giornata (prima colazione, lunch, merenda, cena) di dolci tipici siciliani come cannoli, cassate e altre golosità della zona, cucinate appositamente dallo chef del Donna Coraly e accompagnate secondo l’orario da spremute fresche di arance biologiche del giardino interno al Resort, spumante oppure dal caratteristico liquore “Amara”

Prezzi e informazioni
Apertura 24 marzo 2018
Alta Stagione: Pasqua
Superior Suite € 400,00
Mini Suite € 300,00

I prezzi sono da intendersi a notte per 2 persone, con colazione e aperitivo offerto dalla padrona di casa

Scicli, 8 marzo 2018